Archivio per la categoria ‘news’

se otto giorni vi sembran pochi

Maggio 23, 2008

Nella sede bolognese di Cepu e Grandi Scuole gli stipendi si pagano il 15 del mese. Oggi è il 23 maggio.
Questo mese, alcuni giorni dopo il 15 i soldi ancora non si erano visti. L’azienda non si è preoccupata di informarci né della data in cui sarebbero arrivati, né delle ragioni del ritardo (in verità a riguardo sono girate voci che la responsabilità fosse di “alcuni tutor che si erano sbagliati a beggiare le ore”, ma sono solo voci, e lasciamo che restino tali).

Questa mattina, con una lettera indirizzata all’azienda, Cgil Cisl e Uil hanno richiesto che i nostri stipendi venissero immediatamente pagati.

In questi giorni la maggior parte di noi tutor di Gs ha comunicato in sede di non dare la disponibilità per il lavoro del sabato. E oggi alle 13 sono arrivati gli stipendi.

E’ una buona notizia, anche perché le scadenze per affitti, mutui e bollette non aspettano i ritardi di Cesd.
Ma non è una buona notizia che i nostri stipendi, che già non sono una favola, arrivino pure in ritardo. E’ un fatto grave che non si dovrà ripetere.

Contemporaneamente via email o con commenti sul blog ci sono arrivate segnalazioni da altre sedi in cui si racconta che altrove i ritardi sono una norma.
Per questo chiediamo ai ‘collaboratori’ di Cepu e Grandi Scuole che seguono questo blog di raccontarci le loro esperienza su questo tema.

Tutti quelli che in questi anni e in questi mesi si sono trovati ad aspettare ‘in mutande’ l’arrivo degli stipendi, possono scrivere liberamente nei commenti qui sotto.
In questo modo iniziamo a trasformare questo blog, nato dai tutor di Bologna, in uno spazio disponibile per tutti i precari delle altri sedi Cesd. Sappiamo che altrove gruppi di lavoratori si stanno organizzando e incontrando il sindacato, non appena avete notizie di eventi da comunicarci, scriveteci, le pubblicheremo.

com’è andato lo sciopero?

Maggio 7, 2008

Il primo sciopero dei collaboratori di Cepu e Grandi Scuole è andato bene. Proprio bene.
La sede era praticamente deserta, sono saliti solo i tutor leader, tutti i tutor di Grandi Scuole erano al presidio.
Lo sciopero era stato indetto da Nidil-Cgil e Alai-Cisl di Bologna dopo che per mesi l’azienda era stata indifferente alle nostre richieste di incontro. La mattina stessa il responsabile del personale di Cesd (che è l’azienda proprietaria dei marchi Cepu e Grandi Scuole, cioè il vero nome del datore di lavoro) si è fatto vivo dando la disponibilità per l’apertura di un tavolo di confronto coi sindacati.

Lo sciopero manda un segnale alle altre sedi di Cepu e Grandi Scuole: noi ci siamo, voi ci siete?

Questo sciopero segna quindi una svolta. E’ un inizio.

Tutor di tutta Italia, il nostro appello è qui, dateci un occhio.
Per prendere contatti con noi invece andate qui